Principali stati e notifiche di scarto dei documenti elettronici

Notifica di scarto 1.2.1.1.2 IdCodice non valido:

Significa che la Partita IVA della tua azienda risulta sbagliata e/o cessata
Soluzione: entrare in Utilità – impostazioni – Ragioni sociali e correggere il dato della ragione sociale che emette le FE

Notifica di scarto 1.4.1.1.2 IdCodice non valido

Significa che la P.IVA della Pubblica Amministrazione o Azienda destinataria è errata.
Soluzione: è necessario modificare la P.IVA del contatto in rubrica, dopodiché sarà necessario entrare nella funzione modifica della fattura per permettere a Bman di aggiornare i dati della FE

Notifica di scarto 1.4.1.2 CodiceFiscale non valido

Significa che il Codice Fiscale del cliente risulta errato.
Soluzione: è necessario modificare il Codice Fiscale del contatto in rubrica, dopodiché sarà necessario entrare nella funzione modifica della fattura per permettere a Bman di aggiornare i dati della FE

Notifica di scarto 1.1.4 non valido : Codice Destinatario XXXXXXX non trovato

Significa che il Codice Destinatario del cliente inserito nel documento non è corretto.
Soluzione: è necessario modificare il codice destinatario del cliente dal contatto in rubrica e procedere al reinvio della FE

Notifica di scarto 1.1.4 CodiceDestinatario può essere valorizzato con XXXXXXX per comunicare i dati di fatture emesse esclusivamente verso soggetti non residenti (IdFiscaleIVA deve essere valorizzato e IdPaese deve essere diverso da IT)

Significa che ha inserito nel campo Codice Destinatario XXXXXXX (7 volte X, da utilizzarsi per clienti esteri) ma ha indicato Italia nel campo Paese. Il Codice Destinatario XXXXXXX può essere utilizzato solo verso soggetti non residenti (non italiani). Questo errore può verificarsi anche se hai inserito il Codice Fiscale del cliente estero nel campo Codice fiscale: se il cliente non è residente in Italia.
Soluzione: Indicare il codice fiscale o la P.IVA del cliente estero nel campo Partita IVA . Lasciare vuoto il campo Codice Fiscale.

Notifica di scarto – 1.4.1.1 IdFiscaleIVA e 1.4.1.2 CodiceFiscale non coerenti (cliente)

Significa che hai indicato in maniera errata i dati P.IVA e Codice Fiscale del tuo cliente.
Soluzione: correggere i dati del cliente dopodiché sarà necessario entrare nella funzione modifica della fattura per permettere a Bman di aggiornare i dati della FE

Notifica di scarto Fattura duplicata numero *** del *****, posizione del lotto ***

Significa che hai inoltrato una fattura già trasmessa ed accettata dal Sistema Di Interscambio. Il documento in oggetto potrebbe essere stato inviato in precedenza anche con un altro sistema.

Notifica di scarto: Errore 00445 – La natura di una o più aliquote IVA non è più valida dal 2021

Significa che, all’interno del documento, hai utilizzato un’aliquota IVA non più ammessa dall’Agenzia delle Entrate. Non sono infatti più ammessi, per indicare la natura dell’operazione, i codici generici N2N3 N6 per le aliquote IVA 0%, ma è necessario utilizzare le apposite sottocategorie (N2.1, N2.2, N3.1, ecc.), entrate in vigore dal 01/01/2021 in modo obbligatorio.
Soluzione: modificare i codici natura da Utilità – Impostazioni – Iva oppure utilizzare delle ive diverse modificando il documento.

Stato fattura elettronica: MANCATA CONSEGNA (B2B)

Significa che lo SDI non è stato in grado di consegnare al cliente la FE perché l’indirizzo non è stato indicato in fattura (Codice Destinatario: 0000000) oppure perchè l’indirizzo dichiarato non è più associato a quel cliente. In questo caso il documento si considera comunque correttamente emessa e va informato il destinatario sul fatto che il esso è disponibile nella sua Area Riservata dell’Agenzia delle Entrate.