Cerca attiva

Print Friendly, PDF & Email

E’ possibile effettuare una ricerca per la Vendita al banco, Fattura di vendita, DDT e Note di credito: Cerca attiva.

Una volta cliccato lo strumento Contabilità si sceglie dal menù Cerca attiva e tramite le freccette si sceglie tra Vendita al banco, Fattura, DDT o Nota di credito.

Nella parte in alto sono presenti dei rettangoli neri all’interno dei quali a partire dall’ultimo verso destra sono riportati i movimenti del mese in corso fino a risalire ai mesi corrispondenti dell’anno precedente e questo permette un rapido confronto.

Sia per la ricerca avanzata di Fattura, DDT e Nota di credito è possibile effettuare una ricerca temporale ovvero nell’arco di un tempo indicando la data di inizio e l’ultima data; oppure, è possibile effettuare una ricerca utilizzando diversi dati di cui si dispone come: il numero, la ragione sociale, il nome e cognome, la partita iva, il codice fiscale. Scelto il periodo o i dati occorre cliccare sul tasto Cerca.

Il tasto Pulisci azzera la ricerca.

Una volta individuato ciò che si cerca è possibile vedere i diversi dettagli, le scadenze e accedere alla gestione stessa delle scadenze o eliminare la visualizzazione di ciò che si è cercato.

CERCA ATTIVA VENDITA AL BANCO

La vendita viene visualizzata nelle diverse righe dell’area di lavoro.

Il Numero  può essere modificato. Infatti, cliccando sulla relativa icona (matita) appare una finestra dove modificare il numero e salvare o annullare l’operazione se non si desidera procedere.

La Data può essere modificata. Infatti, cliccando sulla relativa icona (matita) appare una finestra dove modificare la data e salvare o annullare l’operazione se non si desidera procedere.

Cliente. Cliccando su cliente è possibile visualizzare i dati azienda relativi al cliente stesso.

Di seguito sono visualizzati il Totale dovuto (prezzo con iva) e Totale quantità (quantità articolo o prodotto).

Dettagli (icona foglio): cliccando su dettagli è possibile visualizzare l’anteprima fattura così come è stata creata e ottenere un riepilogo visualizzato in alto a destra.

Inoltre, è possibile utilizzando i relativi pulsanti rossi ottenere la Stampa della fattura; Il Download; l’invio per Email (si apre una finestra che chiede di inserire l’indirizzo email).

Il tasto Modifica sempre all’interno di dettagli permette di modificare la nostra fattura: cliccando su modifica si accede ad un’area che ci permette di visualizzare i campi della fattura e tramite i relativi tasti rossi ci permette di:

Aggiungere una voce: Aggiungi voce

Aggiungere uno o più articoli: Aggiungi articolo

Una volta effettuata la nostra operazione si clicca su prosegui e si accede all’area modifica intestazione della fattura dove compaiono i diversi campi che caratterizzano la fattura e che possono essere modificati o aggiornati. Una volta effettuate o meno le nostre modifiche si clicca su prosegui e si entra nell’area gestione scadenze con la possibilità di:

indicare il metodo di pagamento;

indicare la fattura come pagata segna come pagata; (attraverso la finestra dove indicare la data di effettivo pagamento);

inserire eventuale scadenza segna scadenza (ci permette di inserire la scadenza in modo automatico scegliendo tra le scadenze già impostate, per impostare nuove scadenze in automatico si va in utilità – impostazioni – impostazioni di contabilità – gestione scadenze, o di inserire una scadenza in modalità manuale. Infatti cliccando su manuale viene visualizzata una finestra dove nel primo campo compare l’importo mentre nel secondo campo vuoto cliccando compare lo scadenzario dove individuare la nostra data di scadenza e poi salvare (icona floppy).

Infine si clicca su salva si torna all’anteprima di stampa e poi cliccando su prosegui si torna all’area di lavoro di ricerca attiva.

Sempre nell’area di lavoro le ultime due icone che compaiono per ogni riga che individua una fattura ricercata sono:

Il tasto Scadenze (icona calendario) ci riporta direttamente a segna scadenza descritta in alto.

Il tasto cestino serve per eliminare la fattura.

Sempre all’interno dell’area di lavoro compare il tasto blu Totali che indica appunto i totali in base alle fatture visualizzate. Qui vengono visualizzati il totale della quantità, il prezzo totale, eventuali sconti; aliquote applicate e imponibile e imposte applicate.

 

CERCA ATTIVA FATTURA

Le fatture vengono visualizzate nelle diverse righe dell’area di lavoro.

Il Numero di fattura può essere modificato. Infatti, cliccando sulla relativa icona (matita) appare una finestra dove modificare il numero e salvare o annullare l’operazione se non si desidera procedere.

La Data della fattura può essere modificato. Infatti, cliccando sulla relativa icona (matita) appare una finestra dove modificare la data e salvare o annullare l’operazione se non si desidera procedere.

Cliente. Cliccando su cliente è possibile visualizzare i dati azienda relativi al cliente stesso.

Di seguito sono visualizzati il Totale ivato (prezzo con iva) e Totale quantità (quantità articolo o prodotto).

Dettagli (icona foglio): cliccando su dettagli è possibile visualizzare l’anteprima fattura così come è stata creata e ottenere un riepilogo visualizzato in alto a destra.

Inoltre, è possibile utilizzando i relativi pulsanti rossi ottenere la Stampa della fattura; Il Download; l’invio per Email (si apre una finestra che chiede di inserire l’indirizzo email).

Il tasto Modifica sempre all’interno di dettagli permette di modificare la nostra fattura: cliccando su modifica si accede ad un’area che ci permette di visualizzare i campi della fattura e tramite i relativi tasti rossi ci permette di:

Aggiungere una voce: Aggiungi voce

Aggiungere uno o più articoli: Aggiungi articolo

Una volta effettuata la nostra operazione si clicca su prosegui e si accede all’area modifica intestazione della fattura dove compaiono i diversi campi che caratterizzano la fattura e che possono essere modificati o aggiornati. Una volta effettuate o meno le nostre modifiche si clicca su prosegui e si entra nell’area gestione scadenze con la possibilità di:

indicare il metodo di pagamento;

indicare la fattura come pagata segna come pagata; (attraverso la finestra dove indicare la data di effettivo pagamento);

inserire eventuale scadenza segna scadenza (ci permette di inserire la scadenza in modo automatico scegliendo tra le scadenze già impostate, per impostare nuove scadenze in automatico si va in utilità – impostazioni – impostazioni di contabilità – gestione scadenze, o di inserire una scadenza in modalità manuale. Infatti cliccando su manuale viene visualizzata una finestra dove nel primo campo compare l’importo mentre nel secondo campo vuoto cliccando compare lo scadenzario dove individuare la nostra data di scadenza e poi salvare (icona floppy).

Infine si clicca su salva si torna all’anteprima di stampa e poi cliccando su prosegui si torna all’area di lavoro di ricerca attiva.

Sempre nell’area di lavoro le ultime due icone che compaiono per ogni riga che individua una fattura ricercata sono:

Il tasto Scadenze (icona calendario) ci riporta direttamente a segna scadenza descritta in alto.

Il tasto cestino serve per eliminare la fattura.

Sempre all’interno dell’area di lavoro compare il tasto blu Totali che indica appunto i totali in base alle fatture visualizzate. Qui vengono visualizzati il totale della quantità, il prezzo totale, eventuali sconti; aliquote applicate e imponibile e imposte applicate.

 

CERCA ATTIVA DDT

Il Numero di DDT può essere modificato. Infatti, cliccando sulla relativa icona (matita) appare una finestra dove modificare il numero e salvare o annullare l’operazione se non si desidera procedere.

La Data del DDT può essere modificato. Infatti, cliccando sulla relativa icona (matita) appare una finestra dove modificare la data e salvare o annullare l’operazione se non si desidera procedere.

Cliente. Cliccando su cliente è possibile visualizzare i dati azienda relativi al cliente stesso.

Di seguito sono visualizzati il Totale ivato (prezzo con iva) e Totale quantità (quantità articolo o prodotto).

Almeno un articolo da Fatturare (icona punti);

Dettagli (icona foglio): cliccando su dettagli è possibile visualizzare l’anteprima DDT così come è stato creato e ottenere un riepilogo visualizzato in alto a destra.

Inoltre, è possibile utilizzando i relativi pulsanti rossi ottenere la Stampa del DDT; Il Download; l’invio per Email (si apre una finestra che chiede di inserire l’indirizzo email).

Il tasto Modifica sempre all’interno di dettagli permette di modificare il DDT: cliccando su modifica si accede ad un’area che ci permette di visualizzare i campi del DDT e tramite i relativi tasti rossi ci permette di:

Aggiungere una voce: Aggiungi voce

Una volta effettuata la nostra operazione si clicca su prosegui e si accede all’area modifica intestazione del DDT dove compaiono i diversi campi che caratterizzano il DDT e che possono essere modificati o aggiornati. Una volta effettuate o meno, le nostre modifiche, si clicca su prosegui e viene nuovamente visualizzata l’anteprima del DDT riepilogativa. Cliccando nuovamente su prosegui possiamo tornare nell’area di lavoro.

Sempre nell’area di lavoro troviamo in ogni riga relativa al singolo DDT il tasto cestino che serve serve per eliminare il DDT.

Sempre all’interno dell’area di lavoro compare il tasto blu Totali che indica appunto i totali in base ai DDT visualizzati. Qui vengono visualizzati il totale della quantità, il prezzo totale, eventuali sconti; aliquote applicate e imponibile e imposte applicate.

 

CERCA ATTIVA NOTA DI CREDITO

Le Note di credito vengono visualizzate nelle diverse righe dell’area di lavoro.

Il Numero della Nota di credito può essere modificato. Infatti, cliccando sulla relativa icona (matita) appare una finestra dove modificare il numero e salvare o annullare l’operazione se non si desidera procedere.

La Data della Nota di credito può essere modificato. Infatti, cliccando sulla relativa icona (matita) appare una finestra dove modificare la data e salvare o annullare l’operazione se non si desidera procedere.

Cliente. Cliccando su cliente è possibile visualizzare i dati azienda relativi al cliente stesso.

Di seguito sono visualizzati il Totale ivato (prezzo con iva) e Totale quantità (quantità articolo o prodotto).

Dettagli (icona foglio): cliccando su dettagli è possibile visualizzare l’anteprima Nota di credito così come è stata creata e ottenere un riepilogo visualizzato in alto a destra.

Inoltre, è possibile utilizzando i relativi pulsanti rossi, ottenere la Stampa della nota di credito; Il Download; l’invio per Email (si apre una finestra che chiede di inserire l’indirizzo email).

Il tasto Modifica sempre all’interno di dettagli permette di modificare la Nota di credito: cliccando su modifica si accede ad un’area che ci permette di visualizzare i campi della Nota di credito e tramite i relativi tasti rossi ci permette di:

Aggiungere una voce: Aggiungi voce

Una volta effettuata la nostra operazione si clicca su prosegui e si accede all’area modifica intestazione della Nota di credito dove compaiono i diversi campi che caratterizzano la Nota di credito e che possono essere modificati o aggiornati. Una volta effettuate o meno le nostre modifiche si clicca su prosegui e si entra nell’area gestione scadenze con la possibilità di:

indicare il metodo di pagamento;

indicare la Nota di credito come pagata segna come pagata; (attraverso la finestra dove indicare la data di effettivo pagamento);

inserire eventuale scadenza segna scadenza (ci permette di inserire la scadenza in modo automatico scegliendo tra le scadenze già impostate, per impostare nuove scadenze in automatico si va in utilità – impostazioni – impostazioni di contabilità – gestione scadenze, o di inserire una scadenza in modalità manuale. Infatti cliccando su manuale viene visualizzata una finestra dove nel primo campo compare l’importo mentre nel secondo campo vuoto cliccando compare lo scadenzario dove individuare la nostra data di scadenza e poi salvare (icona floppy).

Infine si clicca su salva si torna all’anteprima di stampa e poi cliccando su prosegui si torna all’area di lavoro di ricerca attiva.

Sempre nell’area di lavoro le ultime due icone che compaiono per ogni riga che individua una fattura ricercata sono:

Il tasto Scadenze (icona calendario) ci riporta direttamente a segna scadenza descritta in alto.

Il tasto cestino serve per eliminare la Nota di credito.

Sempre all’interno dell’area di lavoro compare il tasto blu Totali che indica appunto i totali in base alle note di credito visualizzate. Qui vengono visualizzati il totale della quantità, il prezzo totale, eventuali sconti; aliquote applicate e imponibile e imposte applicate.